La tragedia di San Giuliano di Puglia

Tragedia di San Giuliano di Puglia del 31 ottobre 2002

Il 31 ottobre una scossa di magnitudo 5.7 colpisce il Molise e parte della Puglia. La terra trema alle 11.32 causando 30 vittime, circa 100 feriti e quasi 14mila senzatetto. Il comune più colpito è San Giuliano di Puglia, in provincia di Campobasso, dove la scossa provoca il crollo del solaio della scuola materna, elementare e media “Francesco Jovine”. I soccorsi lavorano ininterrottamente per trenta ore ma il bilancio delle perdite sarà comunque drammatico: 27 bambini e una maestra.
Dopo la tragedia di San Giuliano, l’azione dello Stato si concentra sulla classificazione sismica dell’intero territorio nazionale e sull’applicazione di norme specifiche per le costruzioni.

Foto: I danni al centro abitato di San Giuliano di Puglia in seguito alla scossa di terremoto del 31 ottobre 2002